Lettere, lettere, lettere


Rai par furlan: Illy al fâs jeve sul guvier… cuntune pene

Dal Gazetin. Il contratto di servizio(…Rai Governo…) ha mandato su tutte le furie il mondo dei friulanisti ma anche istituzioni pubbliche friulane (Comune e Provincia di Udine, Università, la Curia…) tanto che si sta pensando addirittura di presentare un ricorso che risulterebbe rafforzato dalla sottoscrizione degli amministratori pubblici.

Ma non è stato gradito nemmeno allo stesso Illy, che il mese scorso ha preso carta e penna (… e …) ha inviato una lettera al ministro delle Comunicazioni (Gentiloni), ricordando il comma due dell’articolo 11 del nuovo contratto di servizio (“Iniziative per la valorizzazione delle istituzioni e delle culture locali”) con cui si dispone che la Rai si impegni per effettuare trasmissioni radiofoniche e televisive in lingua slovena per il Friuli Venezia Giulia (…).

Analoga lettera è stata inviata il 27 aprile a Petruccioli, in cui prendendo atto del «puntuale riferimento alla legge 482/99 sulla tutela delle minoranze linguistiche riconosciute» Illy sottolinea come «le aspettative del mondo friulano non trovano escplicita salvaguarda».

Insome, pal Fondo Trieste ju di corse a Rome, par lenghe e culture une biele letarute. Cualchi reazion? Fin cumò nuie: và tu a fidâti des puestis!

Advertisements