Peraule di MAXPOTTER


SI PASAS AI FAS,
FASSISCJ GO OM

Maxpotter, un sporc antifassist


A mi, al Grego, al Talpa, no nus free un cazzo da politiche atual, no nus free un cazzo di pore int cal tabae di robis che no sa, no nus free un cazzo di forza nuova, di cozons cul bomber duc tatuas che cjacarin da decima mas, no nus free un cazzo che nus dedin dai comunisc percè che sin vistus come cojons vignus fur di une beciarie cjocs.
A noatris, e lu vin finalmenti capit, nus free dome di viodi sesis scjaldinosis che nus domandin qualchi moment di intimitat.
Al visionario, che altre sere, vevin un apuntament al scur cun tre tipis, erin ator di doi dis, il Grego spusave come lis balis di un maratoneta ale fin de gare, il Talpa fevelave in lenghis muartis e a capotat doi tipos cun tune alitade, jo eri dut sporc di gomit sui gins e sulis scarpis gnovis, cazzo, e instes chistis tre fantacinis nus an cagat e nus an ufiart di bevi e nus an dite di là a fanculo, ma solo dopo une tonante e fumantine pedeade dal Talpa, che propri no podevin fa di mancul di scjampà come che an fat.
Grazie instes, Ane, Sandrine, Sebastian, pa biele serade che nus ves fat pasà!

Advertisements